Probabilmente l’utente medio non ne ha la minima idea ma la situazione è speculare a quanto già visto con PS4 Pro: Xbox One X è una console 4K?

La maggior parte degli acquirenti di PS4 Pro è portata (erroneamente) a pensare, grazie anche al marketing allusivo di Sony, che la console supporti pienamente la risoluzione 4K. Con Microsoft ed Xbox One X, la situazione si sta ripetendo in maniera simile.

Facciamo chiarezza. Le due console, che puntano a spartirsi il mercato dei possessori di TV 4K, hanno un throughput di 4K. Cosa significa in parole povere? Per farla semplice, ciò significa che il segnale che dalla console arriva al televisore è di 4K. Questo però non significa necessariamente che il contenuto mostrato sia in 4K.

L’output trasmesso dalla console è il risultato, talvolta, di stratagemmi atti a migliorare la qualità visiva come il checkerboarding o la risoluzione dinamica. In questo modo un gioco, la cui risoluzione nativa è, ad esempio, 1080p, viene mostrato apparentemente in 4K tramite upscaling, oppure, nel caso della risoluzione dinamica, viene mostrato talvolta a 1080p tramite upscaling e talvolta in 4K (o risoluzioni intermedie), cambiando automaticamente risoluzione in base al contenuto che viene mostrato man mano. In situazioni dove la grafica è più “intensa”, la risoluzione si abbasserà automaticamente per mantenere i 60FPS, per poi tornare ai 4K in situazioni meno stressanti, graficamente parlando.

Allora qual è il punto della nuova Xbox One X? Insomma, la caratteristica principale che è stata sbandierata ai 4 venti era proprio il supporto nativo alla risoluzione 4K a 60 frame al secondo.

Beh, il nocciolo della questione è presto detto. Xbox One X è, sì, più potente di PS4 Pro, il che consente di avvicinarsi in maniera un po’ più semplice al target 4K60FPS, tuttavia arrivare all’obiettivo è sempre a discrezione dello sviluppatore di turno, che non ha alcuna limitazione in tal senso. E’ il caso di Assassin’s Creed Origins, che, ad esempio, utilizzerà una risoluzione dinamica.

La situazione è analoga a quanto visto su PS4: alcuni titoli, come Gran Turismo Sport, gireranno in 4K a 60 FPS, altri invece utilizzeranno escamotage vari a risoluzioni più basse. A differenza di PS4 Pro, però, Xbox One X avrà un vero lettore Blu-Ray per i film in 4K, caratteristica per alcuni importante che notoriamente non è presente nell’ammiraglia di casa Sony.