[GUIDA] XBOX 360 e Hacking: guida iniziale e generale per principianti – Guide Hacking X360

Home Forum [GUIDA] XBOX 360 e Hacking: guida iniziale e generale per principianti – Guide Hacking X360

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  god88 3 anni, 10 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #45513

    god88
    • Amministratore
    • Post: 7355

    XBOX 360 e Hacking: guida iniziale e generale per principianti

    Indice

    • Scopo della guida
    • Hardware
    • Tipi di lettori
    • Protezioni
    • Problemi hardware e codici di errore
    • Homebrew
    • Modifiche

    Scopo della guida

    Lo scopo della guida è quello di spiegare in modo chiaro e sintetico tutto ciò che concerne l’Xbox360 e il relativo hacking

    Hardware

    Cominciamo col suddividere le schede madri presenti nelle varie revisioni della console.

    XBOX versione FAT

    Nella XBOX360 FAT (o PHAT) si possono trovare le seguenti motherboard:

    • Xenon
    • Zephyr
    • Opus
    • Falcon
    • Jasper

    Possono essere riconosciute dagli alimentatori e dalle prese di alimentazione sulla console.Ma andiamo a vedere nel dettaglio le differenti caratteristiche di ogni modello:

    • Xenon (dal dayone a Maggio 2007):
      • Alimentatore da 203w
      • NO HDMI
      • CPU da 90nm
      • GPU da 90nm
      • Dissipatore CPU standard
      • Dissipatore GPU senza heatpipe
      • Chip ANA
    • Zephyr (da Maggio 2007 a Settembre 2007):
      • Alimentatore da 203w
      • Porta HDMI
      • CPU da 90nm
      • GPU da 80nm
      • Dissipatore CPU standard
      • Dissipatore GPU di seconda generazione (con heatpipe)
      • Diminuito il rischio di RROD derivante dalla GPU
      • Chip HANA
    • Falcon (da Settembre 2007 al tardo 2008):
      • Alimentatore da 175w con 14.2A, nuovo connettore
      • Porta HDMI
      • CPU da 65nm
      • GPU da 80nm
      • Dissipatore CPU di seconda generazione
      • Dissipatore GPU di seconda generazione (con heatpipe)
      • Chip HANA
    • Opus (ritorno dall’assistenza dopo ad Agosto 2008)
      • Scheda madre basata su Falcon
      • Alimentatore da 175w con 14.2A, connettore Falcon
      • NO HDMI
      • CPU da 65nm
      • GPU da 80nm
      • Dissipatore CPU di seconda generazione
      • Dissipatore GPU di seconda generazione (con heatpipe)

     

    • Jasper (dal tardo 2008 ad oggi):
      • Alimentatore da 150w con 12.1A,
      • Porta HDMI
      • CPU da 65nm
      • GPU da 65nm
      • Dissipatore CPU di seconda generazione
      • Dissipatore GPU di prima o seconda generazione
      • Chip HANA
      • Bassissimo rischio di RROD
      • Possibile Memory Unit interna da 256 o 512MB

     

    Queste sono invece le tensioni prelevabili direttamente dalla scheda madre

    • 12V = GIALLO
    • 6V = ROSA
    • 5V = ROSSO
    • 3.3V = ARANCIONE
    • 3V = BLU
    • 2V = VIOLA
    • 1V = VERDE
    • GND = NERO

    XBOX versione SLIM

    Al momento esistono solo due versioni di motherboard per SLIM

    • Trinity
    • Alimentatore da Alimentatore da 135w – 10.83A
    • Porta HDMI
    • CPU e GPU uniti in un unico chip da 45nm
    • Dissipatore unico con ventola annessa
    • Chip HANA
    • Rischio di RROD praticamente pari a 0
    • Possibile Memory Unit interna da 4GB
    • WI-FI b/g/n integrato

    Immagine di una Trinity

    • Corona
      • Alimentatore da 135w – 9.86A
      • Porta HDMI
      • CPU e GPU uniti in un unico chip da 45nm
      • Dissipatore unico con ventola annessa
      • SENZA Chip HANA
      • Rischio di RROD praticamente pari a 0
      • Possibile Memory Unit interna da 4GB
      • WI-FI b/g/n integrato

    Immagine di una Corona

    corona.JPG

     

    Sono stati scoperti fino ad ora quattro tipi di Corona, chiamati appunto Corona v1, v2, v3 e v4:

    • Corona v1: Hard disk da 250/320 GB e nand da 16 MB, sono praticamente le classiche Corona
    • Corona v2: Senza hard disk e nand da 4 GB (con chip phison), sono praticamente le classiche Corona da 4GB
    • Corona v3: Hard disk da 250/320 GB e nand da 16 MB, a queste Corona mancano tre resistenze, una delle quali         serve per la lettura della nand, la differenza più grande è che manca la pista del post_out, bisognerà quindi saldare sotto al processore oppure utilizzare un TX POST FIX
    • Corona v4: Senza hard disk e nand da 4 GB(con chip hynix), a queste Corona mancano tre resistenze, la differenza più grande è che manca la pista del post_out, bisognerà quindi saldare sotto al processore oppure utilizzare un TX POST FIX

     

    Ecco a voi una immagine esplicativa che aiuta nel riconoscimento della propria versione di Corona:

    coronaguide.jpg

     

    Tipi di lettori

    Esistono vari modelli di lettori nella XBOX 360, ecco alcune caratteristiche:

    XBOX 360 FAT

    • Hitachi-LG Si riconoscono per la forma del carrello, sono disponibili in varie revisioni (l’unica differenza è il firmware, a parte per gli Hitachi v79 che hanno bisogno di un apposito CD per essere flashati). Sono esenti dalle protezioni AP2.5 (tranne v78 e v79) solo se nativi della console nella quali sono montati. Per essere riconosciuti dal PC in fase di flashing devono essere OBBLIGATORIAMENTE mandati in Mode-B (tramite software o hardware), l’ultimo FW disponibile è LT+2.0. Sono presenti nelle console prodotte dal day one fino a metà 2006. Dopo l’aggiornamento alla dashboard 13146 o 13599 (se si ha fortuna) non vengono riflashati.
    • Toshiba-Samsung Si riconoscono anch’essi per la forma del carrello, esistono due revisioni di firmware, ovvero la ms25 e ms28. Sono esenti dalle protezioni AP2.5 (entrambe le revisioni) solo se nativi della console nella quale sono montati. Il flash è abbastanza semplice, la fase di sblocco richiede solo l’intervento software ormai totalmente automatizzato, l’ultimo firmware disponibile è LT+2.1. Sono presenti nelle console prodotte da metà 2006 agli inizi del 2007. Dopo l’aggiornamento alla dashboard 13146 o 13599 non vengono riflashati.
    • BenQ Hanno la stessa forma del carrello dei lettori Lite-On, ma distinguono da loro dal colore dei cavi (spiegazione presente nell’immagine successiva), esiste una sola revisione firmware. Sono soggetti alla protezione AP2.5, bypassata con il firmware LT+. Il flash di tali lettori è molto semplice, perché, come per il Samsung, la fase di sblocco richiede solo l’intervento software ormai totalmente automatizzato. L’ultimo firmware disponibile è LT+2.0. Sono presenti nelle console prodotte dagli inizi 2007 ad agosto/settembre 2008. Dopo l’aggiornamento alla dashboard 13146 o 13599 vengono riflashati e portati a stock.
    • Lite-On Hanno la stessa forma del carrello dei lettori Benq, ma si distinguono da loro dal colore dei cavi (spiegazione presente nell’immagine successiva), esistono quattro revisioni di firmware, ovvero la 74850C, la 93450C, 83850C V1 e la 83850C V2 (le ultime due si distinguono per il metodo di lettura della key). Sono soggetti alla protezione AP2.5, bypassata con il firmware LT+. Il flash di tali lettori è abbastanza complesso, per la lettura della key sono disponibili vari hacks, il più recente è quello del POGO MO THOIN che funziona con tutte le revisioni e la vendor mode per poter scrivere si ottiene cancellando l’intera flash per far riconoscere il lettore al PC. I lettori con firmware 83850C V1 sono esenti dalla protezione in lettura della key, infatti si può leggere tranquillamente senza interventi hardware. Se su tali lettori è montato un firmware uguale o minore a iXtreme 1.61, la key si può leggere senza mettere mano all’hardware. L’ultimo firmware disponibile è LT+2.0. Sono presenti nelle console prodotte da agosto/settembre 2008 ad oggi, dopo l’aggiornamento alla dashboard 13146 o 13599 vengono riflashati e portati a stock, precisamente alla versione 0251C. Ecco le differenze tra i cavi nell’immagine sotto spoiler:

    XBOX 360 SLIM

    • Lite-OnDifferiscono dagli Hitachi per la forma del carrello. Esistono quattro revisioni di firmware, ovvero la 9504, 0225, 0401 e la 1071. Sono soggetti alla protezione AP2.5, bypassata con il firmware LT+. Il flash di tali lettori è abbastanza complesso, per la lettura della key si può agire via software, per la scrittura del 9504 anche, ma per quella delle altre revisioni bisogna lavorare con l’hardware. L’ultimo firmware disponibile è LTU v1.2. Sono presenti nelle console prodotte fino al 2012 , dopo l’aggiornamento alla dashboard 13146 o 13599 solo la versione 9504 viene riflashata con il firmware 0272, che ne blocca l’accesso in scrittura, rendendo la fase di flashing identica a quella delle altre revisioni.
    • HitachiDifferiscono dai Lite-On per la forma del carrello. Esistono finora due revisioni, ovvero la 0500 e la 0502. Non si sa ancora nulla sull’hacking di questi lettori, si possono utilizzare i sistemi di emulazione ottica (esempio X360KEY) solo ed esclusivamente estraendo la dvdkey tramite RGH.
    • Liteon DG-16D5S: Esistono due revisioni, la 1175 e la 1532, sono da poco modificabili tramite il firmware LTU v1.2 e PCB sostitutiva del Team Xecuter. C’è un solo problema, infatti per estrarre la DVDkey, necessaria alla modifica di tale lettore, sarà necessario eseguire un RGH per eseguire Xell-Reloaded e trovare sia la CPU-key che la DVD-key. È comunque possibile installare un sistema ODDE come xKey360.

    Protezioni

    • Protezione AP2.5: Quando viene inserito un disco, la console controlla che il gioco in questione abbia la nuova protezione. In caso affermativo, viene fatto un test per vedere se il lettore supera il sistema di protezione.I lettore Hitachi e Samsung supereranno senza problemi la protezione, in quanto non la supportano, e quindi la console non riscontrerà problemi. Con i lettori Benq e LiteOn, invece, il test dovrebbe dare esito negativo, e la console dovrebbe venire così flaggata.
    • Protezione XGD3: In passato, il formato per i DVD utilizzato era XGD2, che prevedeva l’uso di un Dual Layer e di 6.8GB di spazio (fissi per tutti i giochi). Con l’introduzione del nuovo formato, è possibile, per gli sviluppatori, usare fino a 7.8GB di spazio (sempre su Dual Layer), guadagnando quindi circa 1GB di spazio su disco, è possibile far partire i backup XGD3 solo tramite LT+ 2.0, masterizzando i giochi su normali DVD-DL +R tramite questa guida: Masterizzare un XGD3 con ImgBurn (Aggiornata con iXtreme Burner Max)- Guida per principianti

    Problemi Hardware e codici di errore

    3 led rossi o RROD

    Il problema più comune è quello dei tre led rossi (RROD), ci sono vari metodi per riparare una console affetta da essi, per ulteriori chiarimenti vi rimando a questa guida: (Recensione + Guida) Riparazione xbox affetta da RROD tramite kit Xecuter RROD FIX PRO

    Codici di errore

    Esistono poi errori hardware/software che mostrano un codice a schermo, un codice con il quale si può risalire alla causa dell’errore stesso, ecco una lista dei più comuni errori con codice a schermo:

    • E45: Codice sconosciuto. Probabilmente errore connesso all’update della dashboard
    • E64: Errore lettore DVD: Timeout, fimware errato, mancanza chip firmware, ecc.
    • E65: Errore lettore DVD: Timeout, fimware errato, mancanza chip firmware, ecc. Questo errore può essere causato anche dalla chiusura non completa del carrello del lettore al momento dell’Avvio
    • E66: Errore lettore DVD: Il modello o la versione del lettore installato non corrisponde al modello/alla versione del lettore originale della console. è anche possibile che la versione del firmware installato sia PRECEDENTE a quella che montava il lettore in origine. Se avete provate a fare lo spoofing, assicuratevi di aver usato i dati esatti.
    • E67: Errore disco rigido: Questo errore può indicare sia un danno al disco stesso, che alle connessioni interne della console. Staccate il disco e riavviate la console. Se parte bene, spegnetela e riattaccate il disco. Magari provate a muovere e ripulire un pochino gli attacchi.
    • E68: Errore disco rigido: Come E67. Questo errore, però, può anche indicare un errore della eprom del disco. Ci sono voci che dicono possa essere un errore delle ventole. Provar non nuoce.
    • E69: Errore disco rigido: Come E67.
    • E71: Errore update della dashboard. Provate a ripulire la cache (v.s. “trucchi accendisperanza”). Se non funziona, non rimane che mandare la console in assistenza.
    • E72: Errore sconosciuto
    • E73: Errore generale Hardware: In questo caso si tratta della porta ethernet.
    • E74: Errore generale Hardware:Potrebbe essere il cavo A/V. È più probabile che sia il chip scaler ana/hana. È il chip che si trova sotto il canale dell’Aria, proprio dietro la GPU. Io sono riuscito ad aggiustarlo riscaldando il chip con il fon e poi premendolo (sempre riscldando) MOLTO dolcemente il chip ai lati, in modo da non piegare i piedini. In casi MOLTO rari, l’errore può essere legato a un malfunzionamento della GPU. Provate la sostituzione delle x-clamp.
    • E76: Errore sconosciuto
    • E79: Errore disco rigido: Come E67.

    Nel caso stiate eseguendo RGH

    • Errore secondario 0022 su RGH2: CPU fusa
    • Errore secondario 0022 su RGH1: Corto circuito o pista saltata sul punto CPU_PLL_BYPASS
    • Errore secondario 0020 su Slim   : Pista CPU_RST saltata
    • La console non da segni di vita (FAT): Pista del CLK saltata/interrotta
    • La console non da segni di vita (SLIM, solo beep): Pista del CLK saltata/interrotta o corto circuito, mi sono capitate xbox con il corto circuito a livello di chip HANA e southbridge, ergo irrecuperabili. Per verificare che non ci siano corti toccate il regolatore U5B1, se scotta c’è qualche corto

    Homebrew

    Sul software non c’è molto da dire, dal momento che la scena homebrew si è da poco riaccesa e le modifiche non interessano il lato software della console.

    Modifiche

    Innanzitutto alcune precisazioni: ci sono tre tipi di dashboard per XBOX 360:

    • Dashboard originale (da versione 2.0.1888.0 a 2.0.6717.0)
    • Dashboard NXE (da versione 2.0.7357.0 a 2.0.9199.0)
    • Dashboard Kinect (da versione 2.0.12146.0 a 2.0.13604.0)
    • Dashboard Metro (versione attuale, da 2.0.14717.0 a 2.0.16203.0)

    Questa è una panoramica del mondo delle modifiche esistenti per XBOX 360:

    • Flash del lettore: capace di far avviare i nostri backup da DVD
    • JTAG hack: capace di avviare homebrew su vecchie XBOX 360
    • Reset glitch hack: capace di avviare homebrew sulle nuove XBOX 360 tramite un apposito chip
    • Sistemi ODDE: capace di caricare i giochi da HDD USB direttamente dal file ISO.

    Analizziamole ora nel dettaglio:

    Flash del lettore

    Questa è la modifica più semplice e diffusa, che consiste nell’inserimento di un firmware modificato nel lettore della nostra console tramite porta SATA. Per effettuarlo abbiamo bisogno di conoscere il modello del nostro lettore, avere un chipset compatibile sul PC (o un adattatore come X360USB PRO / Maximus Lizard), conoscere la key del nostro lettore e una buona manualità con hardware/software.Per le modifiche dei lettori vi rimando a questa guida: [Importante!][Indice] Tutte le guide per l’hacking dell’XBOX 360 – informazioni fondamentali sui lettori e sulla modifica iXtreme! – Link alle guide riguardanti modifica, JTAG e riparazione 3led rossi

    JTAG hack

    Il JTAG hack è una modifica hardware che consiste nella scrittura fisica sulla nand (la memoria in cui si trova il sistema operativo) di un kernel patchato in grado di avviare homebrew, a questo link c’è una guida che spiega cosa fare per avere una console JTAG perfettamente funzionante e accessoriata: ABC del JTAGATTENZIONE: il JTAG hack si può eseguire solo su console aventi i requisiti descritti nella guida, per le nuove console vedi il RGH (Reset Glitch Hack)

    Reset Glitch Hack (RGH)

    È una modifica che ha come risultati quelli del JTAG hack, però viene applicata in modo diverso. I vantaggi principali sono la possibilità di farlo sulle console nuove (Slim comprese) e il fatto che per “chiudere la falla” che permette l’avvio di questo hack un aggiornamento software non basta, sarà quindi necessaria una nuova revisione hardware delle console.Il costo per effettuare questo hack a casa propria si gira intorno ai 35/40€, esclusi i materiali per le saldature.

    ATTENZIONE: CON LA DASHBOARD 15572 È STATO INIBITO IL RESET GLITCH HACK, PER ULTERIORI INFO VISITARE IL LINK QUI SOTTO

    Ecco la guida per compiere questo hack: Reset glitch hack for dummies per XBOX 360 FAT e per XBOX 360 SLIM.

    Se volete eseguire il Reset Glitch Hack su dashboard superiori alla 15572 (per ora solo su SLIM) esiste un nuovo chip chiamato DGX, tramite quest’ultimo sarà possibile recuperare la CPUkey e poi eseguire RGH. ATTENZIONE: questo chip serve solo per il recupero della CPUkey, non per il glitch.

    Sistemi ODDE

    La sigla ODDE sta per Optical DVD Drive Emulator, ce ne sono vari tipi, come ad esempio l’XK3Y. L’XK3Y è il primo isoloader funzionante su tutte le consolle phat e slim anche con l’ultima dashboard in grado di eseguire i backup xbox360 e xbox1 direttamente da iso. La funzionalità di compatibilità con XBOX Live è ancora in via di sviluppo, ma si crede che prima o poi la MS sarà in grado di intercettare questo apparecchio bannando quindi la console. Ecco alcune caratteristiche:

    • Supporta backup di giochi 360 e XBOX1
    • Firmware Linux completamente aggiornabile via USB
    • FPGA completamente aggiornabile da USB media via built-in
    • Nessun flash del lettore richiesto
    • Emulazione della protezione AP 2.5
    • Recovery mode
    • Pass-through mode (ovvero la possibilità di spegnere la modifica e riabilitare il lettore dvd in qualsiasi momento)

    Ecco la guida all’installazione: https://www.techscene.it/portal/forum/discussione/guida-installazione-x3ky-guide-hacking-x360/

    Se vuoi entrare a far parte dello staff, clicca qui!

  • #76092

    Arthuro360
    • Utente
    • Post: 1

    Domanda, come faccio ad aprire lo spoiler?

    Immagine di una Trinity (aprire lo spoiler): Spoiler 😡

  • #76096

    god88
    • Amministratore
    • Post: 7355

    Ciao.

    Visto che ImageShack ha eliminato tutte le immagini caricate in questa guida ho provato a revisionarla un po’, purtroppo però alcune immagini sono andate perse. Ne ho recuperata qualcuna su internet ma dal momento che la guida ha ormai qualche anno alcune non sono riuscito a recuperarle. Spero di esserti stato comunque d’aiuto, ciao!

    Se vuoi entrare a far parte dello staff, clicca qui!

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.