Hai appena acquistato un 3DS fiammante e vorresti modificarlo? Hai aggiornato per errore all’ultima versione del firmware e non sai che guida seguire? Nessun problema: la guida alla modifica 3DS che Tech Scene ti propone oggi è sicuramente ciò che fa al caso tuo.

B9S – Premessa

Come puoi intuire dal titolo, la seguente guida alla modifica 3DS è assolutamente universale, quindi compatibile con qualsiasi console della famiglia 3DS (Nintendo 3DS, Nintendo 3DS XL, Nintendo 2DS, New Nintendo 3DS, New Nintendo 3DS XL, New Nintendo 2DS XL) e con qualsiasi firmware (FW), anche l’ultimo attualmente disponibile, ovvero la versione 11.8.

Perchè, dunque, una nuova guida? Non andavano bene la guida originale ed il suo aggiornamento pubblicato solo pochi mesi fa?

La risposta è presto detta. Mentre arm9loaderhax (A9LH) si è rivelato un metodo affidabile e pratico nel corso degli anni, ultimamente è stato reso obsoleto (a seguito degli ultimi aggiornamenti rilasciati per la console), dai recenti progressi nella scena hacking 3DS, essendo quel metodo compatibile solo con FW fino alla versione 11.3. Progressi che hanno portato a boot9strap (B9S), installabile tramite diversi entry points, il più recente dei quali viene chiamato dagli addetti ai lavori “seedminer”. Seedminer è compatibile anche con gli ultimi aggiornamenti ufficiali. Questo è il metodo che utilizzeremo in questa guida ed è ciò che rende la guida realmente universale. L’unico “svantaggio”, rispetto alle guide precedenti, è che per poter seguire questa guida sarà necessario possedere un gioco DSiware e, se sprovvisti, occorrerà acquistarne uno dall’eShop (nessun problema comunque, visto che tali titoli arrivano a costare anche un minimo di 1.99€, per cui si tratta di un “costo” veramente esiguo a fronte di una modifica completa della console).

Anche questa guida, come le precedenti di cui parlavamo sopra, è frutto della traduzione, da parte di Tech Scene, del lavoro di Plailect e di chi vi ha collaborato. Ogni credito va ai rispettivi autori. Abbiamo scelto deliberatamente, tuttavia, di non utilizzare la traduzione già presente perchè a nostro avviso non rende giustizia alla guida originale, procedendo così ad una traduzione da zero del testo originale che avesse come presupposto quello di essere quanto più fedele possibile all’originale.

Per installare boot9strap sul proprio disponsitivo, qualunque modello esso sia, per prima cosa dovremo aggiornare alla versione 11.8.0, che, al momento in cui scriviamo questa guida, è l’ultima versione di firmware disponibile. La guida in sè, è compatibile solo ed esclusivamente con questa versione, per cui l’aggiornamento è obbligatorio. Nel caso in cui dovessero uscire ulteriori aggiornamenti oltre la versione 11.8.0, è opportuno non aggiornare, chiedendo prima indicazioni su eventuali incompatibilità. Avremmo potuto scrivere una guida diversa per ogni versione di sistema finora pubblicata, tuttavia il metodo di modifica non sarebbe considerato universale, per cui per prima cosa assicuriamoci di trovarci alla versione 11.8.0 (basta fare un semplice aggiornamento online), dopodichè saremo pronti per partire.

La modifica in oggetto sfrutta una mancanza, da parte degli sviluppatori, nelle restrizioni di sicurezza delle applicazioni “DSiware”.

Per il nostro scopo, useremo, come accennato sopra, uno strumento chiamato Seedminer per calcolare la chiave di crittazione del DSiwave (movable.sed) per il nostro dispositivo).Fatto ciò, utilizzeremo tale chiave di crittazione per decrittare un’applicazione DSiwave compatibile ed iniettare un exploit al suo interno, al fine di avviare il nostro codice.

Se questa chiave fosse completamente casuale, la crittazione sarebbe praticamente impossibile da bucare con l’hardware a nostra disposizione. Fortunatamente, la prima metà della chiave (movable_part1.sed) è matematicamente correlata al Codice Amico della nostra console, il che ci consente di infrangere la crittazione.

Si noti che questo strumento richiede, per poter funzionare a dovere, un PC con una scheda grafica abbastanza potente da poter infrangere, tramite bruteforce, la chiave di crittazione del DSiware. Qualora non avessimo accesso ad un hardware sufficientemente prestante, esistono diversi servizi online che ci possono aiutare in tal senso. Una scheda grafica dedicata, tuttavia, andrà più che bene, a patto che si tratti di qualcosa di non troppo vecchio. Indicativamente, qualsiasi scheda video di fascia media andrà bene, ed in ogni caso tentar non nuoce. Mal che vada, potremo riservarci di utilizzare qualche servizio online.

Per utilizzare il link magnet contenuto in questa pagina, avremo bisogno di installare un client torrent, come ad esempio BitTorrent.

Per estrarre i file .7z, invece, avremo bisogno di 7-Zip.

Si tenga presente, comunque, che il procedimento che seguiremo sovrascriverà il salvataggio del nostro DSiware.

Occorrente

  • Acquistare dall’eShop (oppure essere già in possesso di) un gioco DSiware compatibile.
    1. Per vedere la lista dei titoli compatibili con questa guida per effettuare la modifica, è possibile consultare questa pagina. Si noti che la regione del gioco deve essere uguale a quella della console, per cui se la vostra console è europea, fate riferimento solo ed esclusivamente alla sezione II, quella con i titoli EUR. La scelta del titolo è a vostra discrezione, noi vi consigliamo di prenderne uno il più economico possibile.
    2. Per poter acquistare un titolo dall’eShop occorre essere all’ultima versione (attualmente la 11.8.0)
  • ctcert.bin
  • L’iniettore dell’exploit nel DSiware, in base alla regione della console.
    1.  – USA.zip
    2.  – EUR.zip
    3.  – JPN.zip
  • L’ultima versione di b9sTool
  • L’ultima versione di Luma3DS (il file.7z)
  • L’ultima versione dell’Homebrew Launcher

 

Istruzioni

Sezione I – Preparazione

  1. Avvia le Impostazioni della console sul dispositivo
  2. Vai in Gestione Dati -> DSiware
  3. Nella sezione “Console”, seleziona il tuo gioco DSiware compatibile
  4. Seleziona “Copia”, quindi “OK”
    • Se richiesto, sovrascrivi qualsiasi copia esistente
  5. Spegni il dispositivo
  6. Inserisci la scheda SD nel computer
  7. Copia il file boot.firm dall’archivio .7z di Luma3DS nella root della scheda SD
  8. Copia il fileboot.nds (B9STool) nella root della scheda SD
  9. Copia boot.3dsx nella root della scheda SD
  10. Naviga nella cartella Nintendo 3DS nella scheda SD
  11. Copia il nome della cartella che vedi lungo 32 caratteri
    • Nel caso fossero presenti più cartelle con nomi da 32 caratteri, fai quanto segue:
    • Rinomina la cartella Nintendo 3DS in BACKUP_Nintendo 3DS
    • Reinserisci la scheda SD nel dispositivo ed accendilo
    • Attendi che il dispositivo generi i dati sulla scheda SD
    • Spegni il dispositivo, quindi reinserisci la scheda SD nel PC
    • Naviga nella cartella Nintendo 3DS nella scheda SD
    • Copia il nome di 32 caratteri della cartella al suo interno
    • Cancella la cartella Nintendo 3DS
    • Rinomina la cartella BACKUP_Nintendo 3DS in Nintendo 3DS
  12. Incolla il nome della cartella lungo 32 caratteri in un documento cui puoi accedere anche in futuro per ogni evenienza
    • Il nome di tale cartella, in particolare dunque la stringa di cifre che lo compone, è noto come “ID0”. Quello è, quindi, il tuo ID0 personale.
  13. Naviga in ID0 -> <Stringa-di-32-caratteri> -> Nintendo DSiWare
  14. Copia il file il cui nome è composto da 8 caratteri (codice-8-caratteri.bin), contenuto in quest’ultima cartella, in una cartella sul computer
    • Il codice di 8 caratteri in questione sarà quello corrispondente al titolo da noi acquistato per l’installazione di boot9strap come documentato in questa pagina. Assicuriamoci che il codice in questione coincida perfettamente.
  15. Reinserisci la scheda SD nel nostro dispositivo
  16. Accendi la console
  17. Vai nella tua Lista di amici, cliccando sull’apposita icona che si trova nella fila di icone in alto

    Lista di amici

     

    • Se ti viene restituito un errore che ti rimanda al menu, dovrai necessariamente creare un nuovo Mii oppure la console non può connettersi ai server Nintendo (per via di un ban o di problemi di connessione)
  18. Trova il tuo profilo Mii, quindi osserva il “Codice amico” nello schermo superiore

Sezione II – Seedminer

  1. Apri Bruteforce Movable sul tuo PC
    • Questo sito può automatizzare il recupero del file movable_part1.sed (usando una console 3DS bot) ed il processo di infrazione della crittazione DSiware della tua console (usando il computer di un volontario per avviare Seedminer)
    • Se hai già accesso ad un 3DS in grado di avviare l’Homebrew Launcher, puoi manualmente recuperare il tuo movable_part1.sed usando quel dispositivo
      1. Per fare ciò, aggiungete il vostro amico alla Lista di amici del vostro 3DS ed assicuratevi che anch’egli vi aggiunga alla sua Lista di amici
      2. Ditegli di scaricare ed installare  Seedminer oppure Seedstarter sul suo 3DS
        • Se il vostro amico ha accesso solo ad Homebrew di tipo Userland, tale procedimento potrebbe non andare a buon fine. Ditegli di leggere il file readme.txt contenuto all’interno del file .zip di Seedminer, il quale conterrà istruzioni che faranno al suo caso.
      3. Fate eseguire al vostro amico questa procedura:
        • Premere (B) per eseguire il dump di LFCS dalla Lista di amici
        • Spegnere il 3DS ed inserire la scheda SD nel PC
        • Dalla cartella /seedstarter/LFCS/, inviare il file *_part1.sed contenente il Codice Amico del 3DS stock che intendete modificare (il vostro, presumibilmente)
      4. Rinominare questo file in movable_part1.sed
      5. Copiare questo file in una nuova cartella
    • Se hai accesso ad un PC con una scheda grafica sufficientemente potente (puoi solo provare se è abbastanza potente), puoi calcolare manualmente il tuo movable.sed seguendo quanto scritto qui sotto:
      1. Scarica l’ultima versione di Seedminer ed estrai il contenuto dell’archivio in una cartella
      2. Sposta il file movable_part1.sed nella cartella seedminer appena estratta, dentro la quale è contenuto lo script seedminer_launcher3.py
      3. Tenendo premuto SHIFT, fai click destro in un punto vuoto qualsiasi nella cartella seedminer, quindi seleziona Apri finestra PowerShell qui o Apri prompt dei comandi qui
      4. Digita py -3 seedminer_launcher3.py update-db nella finestra che si è appena aperta
      5. Attendi che finisca, quindi digita py -3 seedminer_launcher3.py id0 TUO ID0 QUI – sostituendo TUO ID0 QUI con il tuo ID0 copiato in precedenza
        • NOTA: Se hai scaricato il tuo file movable_part1.sed da seedhelper il tuo ID0 è già stato aggiunto. Dovresti ricevere l’errore “improper ID0 length or already in file” che indica la presenza del file già sul posto
        • Se usi la GPU: py -3 seedminer_launcher3.py gpu (consigliato, usa la CPU solo se possiedi una scheda grafica integrata!)
        • Se usi la CPU: py -3 seedminer_launcher3.py cpu (Può volerci un po’!)
          RISOLUZIONE DEI PROBLEMI:
          Qualora dovessi riscontrare il messaggio d’errore “bfcl is not recognized as an internal or external command […]” probabilmente il tuo antivirus ha rimosso il file bfcl.exe. Disabilita l’antivirus temporaneamente ed estrai nuovamente i files dall’archivio di seedminer.
          Se viene generato solo il file movable_part2.sed senza che venga mostrato alcun errore o che venga richiesta alcuna azione, aggiorna i driver della tua scheda video e riprova
      6. Terminato il processo, avrai il tuo file movable.sed
  2. Inserisci il Codice Amico del tuo dispositivo (senza spazi o trattini) nel campo “Your friend code”
  3. Incolla la stringa di 32 caratteri (il nome della cartella copiato in precedenza, ovvero l’ID0) nel campo “Your ID0”
  4. Completa il captcha “Non sono un robot”
  5. Clicca su “Go”
  6. Quando richiesto, usa il pulsante “Registra Amico” sul tuo dispositivo per aggiungere il Codice Amico della console 3DS bot
  7. Attendi che il sito si aggiorni
    • Se non dovesse aggiornarsi, ricarica la pagina
  8. Seleziona “Continue”
  9. Attendi che il processo finisca
    • Questo può richiedere un po’ di tempo (fino ad un’ora in alcuni casi)
  10. Appena il processo sarà terminato, scarica il tuo file movable.sed dal sito

Sezione III – Iniezione DSiWare

  1. Apri TADpole Online sul tuo computer
  2. Estrai i contenuti dell’iniezione dell’exploit DSiWare nell’archivio .zip in una cartella del tuo computer
  3. Seleziona il tuo file codice-8-caratteri.bin per il campo “DSiWare.bin”
  4. Seleziona il tuo file movable.sed per il campo “movable.sed”
  5. Seleziona il file ctcert.bin scaricato in precedenza per il campo “ctcert.bin”
  6. Seleziona il file estratto game_<tua-regione>.app per il campo “game_XXX.app”
  7. Seleziona il file estratto public_<tua-regione>.sav per il campo “public_XXX.sav”
  8. Seleziona “Start!”
  9. Attendi che il processo termini
  10. Rinomina il file <codice-8-caratteri>.bin.patched appena creato in <codice-8-caratteri>.bin
    • Non confondere questo file con il file dal nome composto da 8 caratteri di cui si parlava in precedenza. In questo caso, devi solo rimuovere “.patched” dal nome
  11. Spegni il tuo dispositivo
  12. Inserisci la scheda SD nel computer
  13. Naviga in Nintendo 3DS -> <ID0> -> <Stringa-di-32-caratteri> -> Nintendo DSiWare nella scheda SD
  14. Copia il nuovo file <codice-8-caratteri>.bin nella cartella Nintendo DSiWare sulla scheda SD
    • Appena richiesto, sovrascrivi il file <codice-8-caratteri>.bin preesistente
  15. Reinserisci la scheda SD nel tuo dispositivo
  16. Accendi il dispositivo
  17. Vai nelle Impostazioni della console
  18. Vai in Gestione Dati -> DSiWare
  19. Sotto la sezione “Scheda SD” (o “Scheda Micro SD”), seleziona il tuo gioco DSiWare compatibile
  20. Seleziona “Copia”, quindi seleziona “OK”
    • Questo potrebbe far sì che il gioco venga mostrato come “Sudoku” o “4Swords”, a seconda della regione; è normale, tranquillo.
  21. Esci dalle Impostazioni della console

Sezione IV – Flash del FIRM

  1. Avvia b9sTool facendo partire il gioco DSiWare nel tuo dispositivo
    • Se richiesto, potresti dover toccare lo schermo per avviare l’exploit
  2. Seleziona “Install boot9strap” e conferma
  3. Esci da b9sTool, quindi spegni il tuo dispositivo
    • E’ possibile che tu debba forzare lo spegnimento tenendo premuto il tasto di accensione per diversi secondi

Sezione V – Configurazione di Luma3DS

  1. Accendi il dispositivo assicurandoti di tenere premuto il tasto (Select) durante l’accensione per avviare il menu di configurazione di Luma3DS
    • Se dovessi avere problemi nell’avviare il menu di configurazione di Luma3DS, prova quanto segue:
      1. Se ti viene restituito un errore relativo ad A9LH, per prima cosa assicurati di non avere realmente A9LH. Se usi b9sTool avendo A9LH, avrai un brick assicurato.
        Se sei sicuro si tratti di un falso positivo: rinomina boot9strap/key.bin (l’header univoco della NAND della tua console) in danger_skip_a9lh.bin. Prova quindi a riavviare b9sTool e l’errore dovrebbe essere oltrepassato senza problemi, portandoti al menu.
      2. Selezioni “Install boot9strap”, riavvii il sistema ma il dispositivo si avvia normalmente? Prova ad andare nelle Impostazioni della console > Impostazioni generali > Pagina 4 > Aggiornamento. Assicurati di tentare l’aggiornamento con il Wifi acceso. Dovrebbe comparirti la scritta “Nella console è già presente il software di sistema più recente”. Premi ok e lascia che la console torni da sola al menu di sistema. Avvia nuovamente b9sTool. Scegli “Install boot9strap” e (si spera), questa volta dovresti vedere la il menu di configurazione di Luma3DS al prossimo riavvio.
  2. Usa il tasto (A) ed il D-Pad per selezionare la seguente opzione:
    Show NAND or user string in System Settings”
  3. Premi (Start) per salvare e riavviare la console
    Se dovessi imbatterti in uno schermo nero al riavvio, per prima cosa rimuovi ogni cartuccia, flashcart comprese, inserite nella console, dopodichè prova a controllare l’esistenza del file boot.firm nella root della SD ed eventualmente cancella il file /luma/config.bin nella scheda SD, quindi riconfigura Luma3DS
Continua a Completamento dell’installazione alla pagina 2, in basso.