Oggi ci occupiamo di IOTransfer 2, un’applicazione per Windows 7 / 8 / 8.1 / 10 utile a gestire al meglio il nostro iDevice senza troppi problemi. Sono compatibili dispositivi che montano iOS 8 o versioni successive.

IOTransfer 2, di cosa si tratta?

Ma cosa, è possibile fare, nello specifico, con IOTransfer 2? Com’è intuibile dal nome, attraverso la funzione “iphone transfer” è possibile spostare i nostri file multimediali dal nostro dispositivo al PC in pochi passi, e viceversa. Non solo: ci sono funzioni secondarie, come la comoda funzione “Instagram video download” che consente di scaricare materiale multimediale da Instagram, tra le altre cose. Nel caso foste a corto di spazio disponibile, è possibile anche liberarne un po’ eliminando file inutili, avendo anche una prospettiva di tutti i file più pesanti, eliminabili in un clic.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come se non bastasse, è possibile la conversione di batch di file HEIC in JPG, molto utile per chi è abituato all’ecosistema Apple. Per fare ciò è sufficiente accedere alla funzione HEIC to JPG: sarà possibile convertire i file uno ad uno oppure tutti in una volta.

Il software, tuttavia, non è esente da difetti: la traduzione in lingua italiana, infatti, salta l’appello ed, inoltre, il software è a pagamento. Seppur un contact manager possa sempre far comodo e tornare utile, bisogna chiedersi fino a che punto questo valga la spesa di 29,95€ per l’installazione su 3 PC.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Conclusioni

Al netto di costo e fruibilità da parte anche dei meno avvezzi, il software si presenta ben fatto e fa quello che si promette di offrire senza problemi. E’ compatibile con tutti i sistemi operativi più recenti, a patto che si tratti di una macchina Windows. E’ impossibile consigliare indistintamente questo software a chiunque possieda un iDevice, tuttavia siamo sicuri che per una certa fetta d’utenza, IOTransfer 2 potrà risultare pratico ed interessante. A questi utenti il software è rivolto ed è a questi utenti che consigliamo di dare un’occhiata alla versione gratuita, per poi, eventualmente, acquistare la versione completa.