Modifica Nintendo Switch, la scena sembra inarrestabile. C’è stato il leak del bootrom, Fusee Launcher, e l’infuocarsi della community al tease di un rilascio di Linux. E il custom firmware?

C’è persino stato un sussurrato accenno a Dolphin, emulatore per Gamecube e Wii, potenzialmente avviabile su Switch.

Per non restare indietro, Fail0verflow, noto collettivo di hacker, fa un enorme passo in avanti rilasciando qualcosa di nuovo. Dopo aver mostrato l’avvio di Linux su Switch, lo scorso Febbraio, il team ha rilasciato il proprio lavoro. Come se non bastasse, poi, anche ShofEl2 è stato rilasciato da Fail0verflow. Si tratta di un exploit di Tegra X1 e, più importante, di Nintendo Switch.

In breve, questo exploit si appoggia alla modalità recovery del chip Tegra, grazie alla quale è consentito l’avvio dell’exploit. ShofEL 2 funziona come un exploit della bootrom ed un launcher Linux, anche se al momento il suo utilizzo non è pensato per la maggior parte degli utenti. Si tratta comunque di un notevole progresso per gli hacker della scena.

If your Switch catches fire or turns into an Ouya, it’s not our fault. It’s stupidly easy to blow up embedded platforms like this with bad software (e.g. all voltages are software-controlled). We already caused temporary damage to one LCD panel with bad power sequencing code. Seriously, do not complain if something goes wrong.

On the other hand, this exploit probably works on the Ouya…

Fail0verflow asserisce che questo exploit sia a prova di futuro e che funzioni su tutti i firmware. Si spingono oltre, dicendo che l’avvio di Linux non è rintracciabile dal sistema, rendendo persino possibile il dual boot tra il sistema operativo di Switch e Linux.

Lo chiedevamo all’inizio, però: e il custom firmware? Il rilascio di Atmosphere-NX, il primo custom firmware (CFW) per Nintendo Switch è imminente, annunciato per l’estate da SciresM, hacker della scena underground.

Via Gbatemp

Traduzione e adattamento di god88 – Tech Scene