Ultimamente, dopo il lavoro immenso di Yifan Lu che ha aperto la possibilità di homebrew nativi su PS Vita, diversi sviluppatori hanno deciso di percorrere la stessa strada pubblicando software interessanti, come PSP-Installer, rilasciato oggi dal coder SMOKE, sul portale di Wololo, celebre blogger della scena.

Di recente, Mr.Gas, sviluppatore della scena di PS Vita noto già agli appassionati per il suo lavoro intensivo nel corso degli ultimi anni, specie in fatto di ricerca della sicurezza della console, ha pubblicato un metodo che consente di avviare codice non firmato tramite l’applicazione per leggere le email integrata nel sistema operativo di PS Vita. Avevamo volontariamente omesso la notizia in quanto il coder, oltre ad aver spiegato su cosa si basava tale metodo, si è limitato ad annunciare un imminente rilascio massiccio, volto principalmente a permettere ad altri sviluppatori uno studio più approfondito della console al fine di eseguire hack più mirati, dato che l’applicazione email, a detta di Mr.Gas è piena zeppa di vulnerabilità che minano la sicurezza della piattaforma portatile di casa Sony.

Come detto, si era deciso di omettere la notizia in attesa del rilascio, ma dal momento che un altro coder, SMOKE, ha basato la propria applicazione, PSP-Installer, su vulnerabilità similari, si è reso necessario un minimo di chiarezza. PSP-Installer, infatti, si basa sull’hack di Mr.Gas per consentire la scrittura di file binari nella cartella PSP/GAME (ovvero, possiamo copiare qualsiasi file in una cartella che, normalmente, restringe l’accesso in scrittura).

Perchè dovrei usare PSP-Installer?

La PS Vita contiene, al suo interno, un emulatore per PSP, che sino ad oggi è stato sfruttato abbondantemente per hack vari. Nello specifico, è possibile avviare giochi per PSP ed homebrew dentro questo emulatore, gli stessi giochi ed homebrew che era possibile avviare sulla PSP, con strumenti quali VHBL, TN-V ed ARK. Quando Wololo rilasciò per la prima volta, nel 2012, VHBL, le cose erano abbastanza semplici: la PS Vita aveva limitazioni che non erano presenti nella PSP, ma tutto sommato il lavoro fu abbastanza semplice.

Dopodichè, Sony iniziò a bloccare diverse cose con i vari aggiornamenti, come ad esempio la possibilità di scrittura nella cartella “GAME” dentro l’emulatore per PSP. Questo rese la vita (…) abbastanza più complicata, prevenendo di fatto l’esecuzione di homebrew/ISO in modo corretto. PSP- installer si propone di sistemare esattamente questo problema.

Come usare PSP-Installer

Spiega SMOKE:

  1. Posizionate il gioco per PSP che desiderate installare nella cartella “p” tra i dati salvati (cartella “PSAVEDATA” N.D.R.).
    Ad esempio: “/PSAVEDATA/PSP-INSTALLER/p/VHBL/EBOOT.PBP”
  2. Copiate i dati salvati sulla vostra PS Vita utilizzando QCMA.
  3. Assicuratevi di non avere notifiche e di non star scaricando nulla.
  4. Ricostruite il database nella recovery.
  5. Usando Outlook o Thunderbird, inviate il file PSP-INSTALLER.eml al vostro indirizzo email.
  6. Trovate un’app o gioco qualsiasi sulla vostra PS Vita che richieda un aggiornamento, cliccate “aggiorna” e poi mettete in pausa il download.
  7. Aprite l’appEmail e cliccate sugli allegati uno alla volta.
    Vi dovrebbe comparire un errore che dice che non è possibile mostrare l’immagine. NON cliccate sul pulsante OK.
    Premete invece home e chiudete l’app Email.
  8. Una volta installati entrambi i file, riavviate la vostra PS Vita.
  9. Dopodichè, continuate il download. Il file in download dovrebbe essere di circa 5mb ( 5007kb ). Se non lo è, qualcosa è andato storto.
  10. Una volta che il download è completo, annulate l’installazione.
  11. Aprite l’applicazione CMA sulla vostra PS Vita. Andate in Applicazioni -> PSP/Altro -> e cancellate l’icona corrotta (potrebbe anche mostrare 0000).
  12. Fatto!

Opzionale:

  • Se avete bisogno di aggiornare o sovrascrivere l’eboot, usate VitaMailWriter (scaricate sempre l’ultima release disponibile) per sovrascrivere il file.

Risoluzione dei problemi:

  • Se quando fate ripartire il download il file non è ~5mb ( 5007 KB ):
    1. Cancellate il file di salvataggio dalla vostra PS Vita
    2. Scrivete i file in “reset_bgdl.eml” con il trucchetto dell’email
    3. Ricostruite il Database nella recovery
    4. Seguire le istruzioni da capo (potete comunque saltare il passaggio 4)

Crediti:

Mr.Gas per il trucchetto

SMOKE per aver preparato i file ed aver scritto le istruzioni

Wololo per aver dato alla notizia il giusto risalto sul suo blog.