Windows 10 è l’ultima incarnazione del sistema operativo secondo Microsoft. Le novità, questa volta, saranno davvero tante e fare un resoconto di ciò che l’ultima versione di Windows porta con sè non è compito facile.

Per tale ragione Tech Scene vi viene in soccorso, dandovi una panoramica generale delle nuove funzionalità introdotte in questa ultima versione di windows, che adesso ha una data ufficiale: 20 Luglio. Prima di allora, per i possessori di Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1, sarà possibile prenotare già da subito l’aggiornamento gratuito a Windows 10, cosa fattibile per la prima volta in assoluto con un sistema operativo Microsoft, dimostrazione della volontà della casa di Redmond di volersi rimettere al passo coi tempi, dopo quelli che molti utenti considerano dei veri e propri strafalcioni, che prendono il nome di Windows 8 e Windows 8.1. Per prenotare Windows 10 sarà sufficiente cliccare qui e seguire le indicazioni. In ogni caso, in questi giorni Microsoft sta pubblicizzando il nuovo sistema operativo installando da remoto, tramite Windows Update (per chi ha attivi gli aggiornamenti automatici, sennò andranno effettuati manualmente) l’app Ottieni Windows 10, che vi guiderà nell’upgrade del sistema operativo, dalla verifica dei requisiti sulla vostra macchina alla prenotazione vera e propria.

L’utenza, al solito, è restia ad effettuare upgrade di sistema e Windows 7 rimane ad oggi quello più gettonato, specie ora che il supporto per Windows XP è stato definitivamente abbandonato. A detta di Microsoft, tuttavia, Windows 10 sarà il sistema operativo definitivo, in grado di farvi dimenticare tutte le versioni passate ed in grado di conciliare i gusti anche dei più timorosi, che vengono quindi invitati ad effettuare (previa la verifica della compatibilità di driver ed applicazioni) l’upgrade all’ultima versione di Windows.

Ecco di seguito tutte le caratteristiche ufficiali che Windows 10 porta con sè.

Requisiti di sistema

Ecco di cosa hai bisogno per eseguire l’aggiornamento a Windows 10 su PC o tablet.

  • Sistema operativo più recente: Assicurati di disporre della versione più recente del tuo sistema, Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update.
  • Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore oppure SOC
  • RAM: 1 gigabyte (GB) per sistemi a 32-bit o 2 GB per sistemi a 64 bit
  • Spazio su disco rigido: 16 GB per sistemi a 32 bit, 20 GB per sistemi a 64 bit
  • Scheda video: DirectX 9 o versioni successive con driver WDDM 1.0
  • Schermo: 1024×600

Note importanti

  • Oltre che dalla conformità alle specifiche minime di sistema per Windows 10, l’effettiva possibilità di aggiornare un dispositivo dipende da fattori quali il supporto di driver e firmware, la compatibilità delle applicazioni e le funzionalità supportate.
  • Se il sistema attualmente in uso nel tuo PC o tablet è Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update, puoi verificare che il dispositivo soddisfi i requisiti mediante l’opzione “Controlla PC” nell’app Aggiornamento a Windows 10.
  • Durante l’aggiornamento verrà eseguita la migrazione di applicazioni, file e impostazioni. È tuttavia possibile che alcune applicazioni o impostazioni non vengano trasferite.
    • Per quanto riguarda le applicazioni antivirus e antimalware, durante l’aggiornamento di Windows verrà verificata la validità del relativo abbonamento. L’applicazione verrà disinstallata ma ne verranno mantenute le impostazioni. Al termine dell’aggiornamento, verrà installata la versione più recente disponibile con le impostazioni configurate prima dell’aggiornamento. Se l’abbonamento non è valido, verrà abilitato Windows Defender.
    • Alcune applicazioni fornite dagli OEM potrebbero essere rimosse prima dell’aggiornamento.
    • L’app “Aggiornamento a Windows 10” analizza alcune applicazioni di terze parti per verificarne la compatibilità. Se vengono rilevati problemi noti che potrebbero impedire l’aggiornamento, verrà visualizzata una notifica con l’elenco delle applicazioni in questione. Potrai quindi scegliere di accettare la rimozione delle applicazioni dal sistema prima dell’aggiornamento. Accertati di copiare l’elenco prima di confermare la rimozione delle applicazioni.

Sezione relativa alle funzionalità deprecate

  • Se installi Windows 10 su Windows 7 Home Premium, Windows 7 Professional, Windows 7 Ultimate, Windows 8 Pro con Media Center o Windows 8.1 Pro con Media Center, Windows Media Center verrà rimosso.
  • Per guardare DVD è necessario disporre di software di riproduzione a parte
  • Durante l’installazione di Windows 10, i gadget per il desktop di Windows 7 vengono rimossi.
  • Gli aggiornamenti di Windows Update sono automaticamente disponibili per gli utenti di Windows 10 Home.
  • Durante l’installazione dell’aggiornamento a Windows 10, i giochi Solitario, Prato fiorito e Hearts preinstallati in Windows 7 vengono rimossi. Microsoft ha rilasciato proprie versioni di Solitario e Prato fiorito denominate “Raccolta di solitari Microsoft” e “Prato fiorito Microsoft”.
  • Per le unità floppy USB eventualmente in uso, è necessario scaricare il driver più recente da Windows Update o dal sito Web del produttore.
  • Se nel sistema è installato Windows Live Essentials, l’applicazione OneDrive viene rimossa e sostituita con la versione integrata di OneDrive.

Requisiti aggiuntivi per l’utilizzo di alcune funzionalità

  • Cortana è attualmente disponibile nelle versioni di Windows 10 per Stati Uniti, Regno Unito, Cina, Francia, Italia, Germania e Spagna.
  • Il riconoscimento vocale varia a seconda del microfono del dispositivo. Per prestazioni ottimali è necessario disporre di:
    • Gruppo microfoni ad alta fedeltà
    • Driver hardware con geometria del gruppo microfoni esposta
  • Windows Hello richiede una fotocamera a infrarossi illuminata specializzata per il riconoscimento facciale o il rilevamento oculare oppure un lettore di impronte digitali che supporti Windows Biometric Framework.
  • Continuum è disponibile in tutte le edizioni di Windows 10 abilitando/disabilitando manualmente la “modalità tablet” tramite il Centro operativo. I tablet e i dispositivi 2-in-1 con indicatori GPIO oppure quelli con indicatore laptop e slate possono essere configurati per il passaggio automatico alla “modalità tablet”.
  • Lo streaming di musica e video tramite Xbox Music o Xbox Video è disponibile in alcuni paesi. Per un elenco aggiornato di questi paesi, visita ilsito Web Xbox su Windows.
  • Per l’autenticazione a due fattori è necessario utilizzare un PIN, credenziali biometriche (tramite lettore di impronte digitali o fotocamera a infrarossi illuminata) oppure un telefono con funzionalità WiFi o Bluetooth.
  • Device Guard richiede quanto segue:
    • Avvio sicuro UEFI con Autorità di certificazione UEFI di terze parti rimossa dal database UEFI
    • TPM 2.0
    • Supporto della virtualizzazione attivato per impostazione predefinita nel firmware del sistema (BIOS)
      • Estensioni di virtualizzazione (ad esempio Intel VT-x, AMD RVI)
      • Conversione indirizzi di secondo livello (ad esempio Intel EPT, AMD RVI)
      • IOMMU (ad esempio Intel VT-d, AMD-Vi)
    • BIOS UEFI configurato per impedire a utenti non autorizzati di disabilitare le funzionalità di sicurezza hardware di Device Guard
    • I driver in modalità kernel devono essere firmati da Microsoft e compatibili con l’imposizione dell’integrità del codice dell’hypervisor
    • Disponibile solo su Windows 10 Enterprise
  • Il numero di applicazioni affiancabili dipende dalla risoluzione minima per l’applicazione.
  • Per usare la modalità touch, è necessario un tablet o un monitor che supporti le funzionalità multitouch (maggiori informazioni)
  • Per alcune funzionalità è necessario un account Microsoft
  • Accesso a Internet (gli eventuali costi applicati dall’ISP sono a carico dell’utente)
  • L’avvio sicuro richiede firmware che supporti UEFI v2.3.1 Errata B e includa l’Autorità di certificazione Microsoft Windows nel database di firme UEFI.
  • Alcuni amministratori IT potrebbero abilitare l’accesso sicuro (CTRL+ALT+CANC) prima della visualizzazione della schermata di accesso. Se sprovvisti di tastiera, i tablet devono disporre del tasto Windows in quanto la combinazione di tasti su tablet è tasto Windows + tasto di accensione.
  • Per ottenere prestazioni ottimali con alcuni giochi o programmi, può essere necessaria una scheda video compatibile con DirectX 10 o versioni successive
  • BitLocker To Go richiede un’unità flash USB (solo Windows 10 Pro)
  • BitLocker richiede Trusted Platform Module (TPM) 1.2, TPM 2.0 o un’unità flash USB (solo Windows 10 Pro e Windows 10 Enterprise)
  • Hyper-V client richiede un sistema a 64 bit con funzionalità di conversione indirizzi di secondo livello (SLAT) e 2 GB di RAM aggiuntivi (solo Windows 10 Pro e Windows 10 Enterprise)
  • Miracast richiede una scheda video che supporti Windows Display Driver Model (WDDM) 1.3 e una scheda Wi-Fi che supporti Wi-Fi Direct
  • Wi-Fi Direct Printing richiede una scheda Wi-Fi che supporti Wi-Fi Direct e un dispositivo che supporti Wi-Fi Direct Printing
  • Per installare un sistema operativo a 64 bit su un PC a 64 bit, il processore deve supportare CMPXCHG16b, PrefetchW e LAHF/SAHF
  • InstantGo funziona solo con computer progettati per lo standby connesso
  • La crittografia del dispositivo richiede un PC con InstantGo e TPM 2.0

Edizioni di aggiornamento

L’aggiornamento del sistema viene eseguito tra edizioni analoghe di Windows. Ad esempio, Windows 7 Home Premium viene aggiornato a Windows 10 Home.

Aggiornamento da Windows 7


Edizione di origine Edizione finale
Windows 7 Starter Windows 10 Home
Windows 7 Home Basic
Windows 7 Home Premium*
Windows 7 Professional Windows 10 Pro
Windows 7 Ultimate

Aggiornamento da Windows 8


Edizione di origine Edizione finale
Windows 8.1*** Windows 10 Home
Windows 8.1 Pro Windows10 Pro
Windows 8.1 Pro per studenti
Windows 8.1 Pro con Windows Media Center
Windows Phone 8.1**** Windows 10 Mobile

* Per l’aggiornamento a Windows 10 tramite Windows Update deve essere in esecuzione la versione più recente di Windows 7 (Service Pack 1). In caso contrario, l’aggiornamento deve essere eseguito tramite un supporto di installazione.

** Per l’aggiornamento a Windows 10 tramite Windows Update deve essere in esecuzione la versione più recente di Windows 8 (Windows 8.1 Update). In caso contrario, l’aggiornamento deve essere eseguito tramite un supporto di installazione.

*** Si applica anche alle edizioni di Windows 8.1 specifiche del paese, a Windows 8.1 Single Language e a Windows 8.1 con Bing.

****La disponibilità dell’aggiornamento a Windows 10 per dispositivi Windows Phone 8.1 può variare in base a OEM, operatore o gestore mobile.

Le edizioni “N” e “KN” seguono il percorso di aggiornamento dell’edizione di provenienza (ad esempio Windows 7 Professional N viene aggiornato a Windows 10 Pro).

Alcune edizioni sono escluse: Windows 7 Enterprise, Windows 8/8.1 Enterprise e Windows RT/RT 8.1. I clienti con contratti multilicenza e Software Assurance hanno la possibilità di effettuare l’aggiornamento a Windows 10 con offerte aziendali distinte da questa offerta.

Lingue delle localizzazioni complete di Windows 10

Arabo (Arabia Saudita), bokmål (Norvegia), bulgaro (Bulgaria), ceco (Repubblica ceca), cinese (Hong Kong), cinese (semplificato, Cina), cinese (tradizionale, Taiwan), coreano (Corea), croato (Croazia), danese (Danimarca), ebraico (Israele), estone (Estonia), finlandese (Finlandia), francese (Canada), francese (Francia), giapponese (Giappone), greco (Grecia), inglese (Regno Unito), inglese (Stati Uniti), italiano (Italia), lettone (Lettonia), lituano (Lituania), norvegese, olandese (Paesi Bassi), polacco (Polonia), portoghese (Brasile), portoghese (Portogallo), rumeno (Romania), russo (Russia), serbo (alfabeto latino, Serbia), slovacco (Slovacchia), sloveno (Slovenia), spagnolo (Messico), spagnolo (Spagna, ordinamento moderno), svedese (Svezia), tedesco (Germania), thai (Thailandia), turco (Turchia), ucraino (Ucraina), ungherese (Ungheria).

Sono disponibili singoli Language Pack per altre lingue

Ecco infine un video dimostrativo che illustra le novità di Windows 10. Restate Sintonizzati per ulteriori aggiornamenti sull’argomento.