Si stanno di recente facendo strada notizie su notizie riguardante i cosiddetti legit cia, ma cosa sono esattamente, e come è possibile trarne beneficio? Tech Scene prova a fare il punto della situazione.

Una guida aggiornata e più completa su come avviare homebrew, emulatori e qualsiasi tipo di ROM con il custom firmware definitivo, rxTools, compatibile con tutte le versioni di 3DS e con qualsiasi firmware, è disponibile qui!

Innanzi tutto vanno fatto un po’ di chiarimenti. Viene definito “legit cia” quel particolare gioco in formato .cia che è stato ottenuto tramite mezzi legittimi (ad esempio creando il pacchetto da un gioco legalmente acquistato sul Nintendo eShop. Questo, però, non è ciò che sta impazzando in rete.

La notizia che sta davvero facendo scalpore è che tutti i giochi preinstallati in tutti i bundle finora usciti insieme alla consolle Nintendo sono provvisti di una chiave particolare che li rende liberamente giocabili da chiunque, anche su una consolle non modificata, quindi sulla cosiddetta sysNAND (tuttavia l’installazione richiede comunque che sulla vostra consolle sia già installato un metodo per avviare l’installazione di questi file .cia. Tali file in formato .cia vengono definiti perfect/clean .cia. La vera novità, tuttavia, sta nel fatto che alcuni di questi giochi, come ad esempio Pokemon X ed Y, Alpha Zaffiro ed Omega Rubino, Tomodachi Life ed altri, che normalmente richiedono una flashcart come Gateway per poter essere avviati (in quanto criptati con le nuove chiavi del firmware 7.x) possono tranquillamente essere avviati e giocati su qualsiasi consolle. La lista completa di questi titoli è di seguito riportata:

  • Animal Crossing: New Leaf
  • Fire Emblem: Awakening
  • Kirby: Triple Deluxe
  • The Legend of Zelda: Majora’s Mask 3D
  • Luigi’s Mansion 2
  • Mario Kart 7
  • Monster Hunter 3 Ultimate
  • Monster Hunter 4: Ultimate
  • New Super Mario Bros. 2 Edizione Special
  • Pokémon Zaffiro Alpha
  • Pokémon Rubino Omega
  • Pokémon X
  • Pokémon Y
  • Super Mario 3D Land
  • Super Smash Bros. per Nintendo 3DS
  • Tomodachi Life

E’ interessante notare come i 4 titoli Pokemon siano Region Free, quindi installabili su qualsiasi consolle 3DS, indipendentemente dal paese di provenienza. Ma vediamo dunque come installare tali titoli sulla nostra consolle senza la necessità di spendere soldi. Ci troveremo, per convenienza, di fronte a due ipotetici casi. In entrambi i casi è possibile trovarcisi per mezzo di downgrade, se la nostra consolle è ad un firmware 9.2 o inferiore, seguendo la nostra guida. Giunti a questo punto, gli scenari possibili sono due: sulla nostra consolle potremo installare il custom firmware PBT (Perfect Bricking Tool), variante del custom firmware classico, che ci consentirà di installare i file .cia sulla NAND di sistema (da usare con molta cautela), oppure l’ormai celeberrimo custom firmware “Palantine”, , ovvero il cfw di yellows8 che è trapelato qualche mese fa in rete per mezzo di Govanify, installabile facilmente seguendo la nostra guida, senza l’uso di alcuna flashcart.

Ecco come procedere in entrambi i casi.

Caso 1: PBT-CFW (Sysnand)

  1. Avviamo il CFW ed installiamo tutti i legit .cia di nostro gradimento.
  2. Effettuiamo una copia di backup della nostra scheda SD.
  3. Procuriamoci il file Launcher.dat della flashcart Gateway, posizioniamolo sulla scheda SD, avviamo il manu Gateway e selezioniamo “format emunand”
  4. Aggiorniamo la nostra emunand tramite rxTools.
  5. Ripristiniamo il contenuto della nostra scheda SD.
  6. Avviamo la nostra emunand aggiornata tramite rxTools.

Se desideriamo aggiungere altri legit .cia dopo aver fatto tutto sarà sufficiente:

  1. Installarli sulla sysnand
  2. Effettuare il backup tramite menù Gateway.
  3. Ripristinare la sysnand sulla nostra emunand tramite emuNAND Tool
  4. Riaggiornare l’emunand con rxTools.

Caso 2: Palantine CFW (RedNAND)

  1. Scaricare 3DS Dual EmuNAND Creator.
  2. Avviamo il CFW ed installiamo tutti i legit .cia di nostro gradimento.
  3. Effettuiamo una copia di backup della nostra scheda SD.
  4. Andiamo nella cartella 3ds-dualnand_v0.5 e selezioniamo “Extract emuNAND 1.bat”, avviandolo col tasto destro e poi cliccando su “Esegui come Amministratore”.
  5. Dopodichè eseguiamo come amministratore il file “Inject emuNAND 1.bat”.
  6. Infine avviamo, sempre come amministratore, il file “Inject RedNAND 2.bat”. Attenzione, questo cancellerà tutti i dati presenti sulla vostra scheda SD senza chiedere alcuna conferma.
  7. Ripristiniamo il contenuto della nostra scheda SD e sostituiamo il file boot.bin con quello contenuto nella cartella 3ds-dualnand_v0.5.
  8. Adesso avremo due emunand sulla nostra scheda SD: un’emunand normale che possiamo usare con rsTools ed il cfw redNAND (Palantine). Usiamo rxTools per aggiornare la prima.
  9. Avviamo infine l’emunand aggiornata tramite rxTools.

Se volessimo, infine, installare altri legit .cia dopo aver seguito questo procedimento, i passi da seguire sono i seguenti:

  1. Installiamoli tramite CFW Palantine
  2. Colleghiamo la nostra scheda SD al PC
  3. Andiamo nella cartella 3ds-dualnand_v0.5 ed avviamo come amministratore il file “Extract emuNAND 2.bat”.
  4. Avviamo, sempre come amministratore, il file “Inject emuNAND 1.bat”.
  5. Riaggiorniamo l’emunand (la seconda, non il CFW Palantine, che è l’unico che ci consente, per ora l’installazione di file .cia) tramite rxTools.

Restate sintonizzati su Tech Scene per ulteriori sviluppi!