Il GamesCom regala, come ogni anno, grandi emozioni. Questa sarà la volta di Playstation 4. L’annuncio, avvenuto durante la fiera, indica il 29 novembre come data di rilascio per la prossima console ammiraglia di casa Sony.

La platea era tutta con gli occhi puntati verso al sfida tra Playstation 4 ed Xbox One. La prima conferenza, quella di Microsoft, si è svolta, come di consueto, con una breve conferenza in cui sono stati anticipati alcuni dei temi più caldi, con annunci ed anteprime in mattinata. Dopodichè è stata la volta dello showcase dove è stato possibile toccare con mano i titoli Xbox One. Innegabile che la politica Microsoft sia stata plasmata in base agli annunci effettuati da Sony recentemente, con aperture a nuove forme di supporto per gli indie, gli sviluppatori indipendenti. E’ stata confermata inoltre l’inclusione di una copia di FIFA 14 in bundle con ogni Xbox One preordinata, al costo stabilito di 499€. Sono stati infine annunciati l’ultima incarnazione della saga Fable, ovvero Fable Legends, con la possibilità di una modalità coop fino a 4 giocatori.

Nel pomeriggio i riflettori sono poi stati puntati su EA. La conferenza non ha brillato per originalità, anche se, tuttavia, grandissimo hype è stato generato dall’annuncio che il prossimo capitolo di The Sims, il 4, vedrà il ritorno allo sviluppo del padre fondatore della serie, dopo una pausa durata epr tutto il terzo capitolo, Will Wright. Il gioco ha mostrato grandi progressi ed una grafica non troppo scintillante. E’ stato mostrato il nuovo metodo per la creazione dei sims, molto più intuitivo e semplice che in passato. E’ stata poi la volta del breve annuncio di Dragon Age: Inquisition, in fase di sviluppo “primordiale”. Grande enfasi poi per la rivelazione al pubblico di Titanfall, titolo fantascientifico, e Battlefield 4, che, rispetto al passato, ha mostrato arene interamente distruttibili ed una grafica mozzafiato. Mostrati infine Need for Speed: Rivals, che segna una specie di ritorno al passato con inseguimenti polizieschi ed online estensivo, EA Sports UFC, probabilmente non destinato al mercato europeo, ed ovviamente FIFA 14.

Conclude Sony, la quale ha promesso un maggior supporto agli sviluppatori indie per la sua portatile, la PS Vita e, soprattutto, per la Playstation 4. Per quest’ultima, in particolare, è stato assicurato un parco giochi che dovrebbe superare i 30 titoli entro dicembre, niente male affatto. Tra le esclusive degne di nota si segnalano due sequel di saghe eccelse: Killzone: Shadowfall ed Infamous: Second Son, titoli entrambi già mostrati durante lo scorso E3.


Live streaming video by Ustream