Atari la storica azienda produttrice di console e videogiochi è in bancarotta, a dimostrarlo è l’avviamento del Chapter 11, una specie di amministrazione controllata allo scopo di sistemare e ripristinare la situazione finanziaria dell’azienda. Lo scopo principale è sciogliere i rapporti con l’Atari S.A., la società madre in francia sospettata dei debiti di tutto il gruppo aziendale.

Tutto è iniziato con due anni disastrosi di entrate che sono calate sempre di più portando il valore azionario dell’Atari S.A. da 11 a meno di 1 euro; successivamente a dare il colpo di grazia è stato un debito con la BlueBay Asset, azienda finanziaria inglese, equivalente a 28 milioni di dollari. Il pagamento di tale somma di denaro ha reso l’azienda senza fondi per pubblicare i giochi attualmente in sviluppo.

Attualmente nessuno sa se Atari riuscirà a riprendersi da questa brutta situazione economica ma considerando la sua popolarità e i contratti stipulati nel passato sarà difficile che finirà dimenticata da tutti.