Si è da poco concluso l’E3 2017. Da molti atteso come l’evento dell’anno, potrebbe aver lasciato delusi un po’ di videogiocatori sparsi per il mondo. Perché?

Lo sappiamo, è già passato qualche giorno ma abbiamo avuto modo di digerire quanto visto nei giorni scorsi. Partiamo dal presupposto che il nostro parere è in realtà abbastanza positivo: tutte le conferenze si sono concentrate sui videogiochi, che in fondo è poi il motivo per cui solitamente l’E3 viene atteso ogni anno come una sorta di Natale per videogiocatori. Tutte le conferenze, infatti, chi più e chi meno, hanno lasciato spazio alla rivelazione di titoli o all’approfondimento di ciò che era già stato discusso durante le settimane passate. Il malumore nasce da ciò che è stato percepito come un cambio di rotte dell’evento in sè, meno show e più “spot pubblicitario”.

Il riassunto dell’E3 2017

EA per prima ha aperto l’evento senza una vera e propria presenza sul palco, lasciando intravedere ciò che si è rivelato una sorta di mantra per tutta la durata dell’E3 2017, ovvero una carrellata di annunci e trailer più o meno esaltanti, come ad esempio è avvenuto nel caso di FIFA 18, titolo già discusso nei giorni scorsi. Sono stati rilevati dettagli interessanti sul nuovo titolo Anthem, nuova IP di Bioware, e su A Way Out. Tutto sommato, la conferenza, se così si può definire, non ha deluso le aspettative a nostro avviso.

Microsoft, dal canto suo, ha continuato il trend della carrellata di trailer ed info sparse aggiungendo un po’ più di spettacolo all’evento. Dopo aver rivelato il nome di ciò che fino a qualche giorno fa era conosciuta come “Project Scorpio”, ora Xbox One X, ovvero la nuova console che si pone come alternativa a PS4 Pro, il colosso di Mountain View è passato direttamente al comparto prettamente videoludico annunciando giochi su giochi, arrivando anche a mostrare in anteprima mondiale un nuovo modello di Porsche che sarà incluso nel nuovo Forza Motorsport 7. La conferenza Microsoft ha destato qualche perplessità con la leggerezza con cui il termine “esclusiva” è stato usato. In questo caso, infatti, spesso e volentieri ci si riferiva anche a titoli che è possibile giocare su PC con Windows 10, rendendo le esclusive propriamente dette, per quel che concerne Xbox, praticamente nulle.

E’ stata poi la volta di Bethesda. Personalmente non ho gradito il modo quasi spudorato di continuare a spolpare, dopo quasi 6 anni, Skyrim con diverse incarnazioni. E’ stato infatti abbastanza chiaro l’intento della software house, che ha anche evitato di mostrare in pubblico Todd Howard per l’ennesima volta, di fare cassa con titoli quali, appunto, Skyrim e Doom, in diverse salse, come ad esempio la versione per VR o, nel caso del primo, anche come gioco di carte collezionabili. Insomma, si poteva fare di più sinceramente. Degno di nota comunque l’annuncio di Wolfenstein 2: The New Colossus, sequel dell’ottimo The New Order, il cui titolo era però già trapelato in rete da un po’. Lo spirito della conferenza inoltre è sembrato a tratti frizzante e spassoso, altre volte quasi stucchevole.

Il PC Gaming Show ha continuato a tenere il livello della conferenza su ritmi meno adrenalinici di quelli a cui siamo stati, forse erroneamente, abituati fino a qualche tempo fa. L’unica differenza sostanziale, tuttavia, si è vista nello sponsor dell’evento. AMD ha infatti passato il testimone ad Intel, che dopo la mezza debacle riguardante i processori “X” e la serie i9 è già in cerca di recuperare credibilità a buon mercato. Per gli appassionati, è in arrivo Age Of Empires: Definitive Edition.

Ubisoft ha aperto le danze con la presenza, obiettivamente inaspettata, di Shigeru Miyamoto, figura di spicco di Nintendo e padre di Mario ed altri franchise storici, sul palco, per l’annuncio di Mario + Rabbids Kingdom Battle che ha convinto anche i più scettici, cosa che ha messo l’intera conferenza sotto una luce diversa, al punto da essere considerata in rete come la più riuscita. Sono stati presentati giochi quali Assassin’s Creed Origins, Far Cry 5, Just Dance 2018The Crew 2. Inoltre è uscito dal limbo Beyond Good and Evil 2, che in molti davano ormai per spacciato.

La conferenza di Sony è durata meno di quanto ci si aspettasse (circa un’ora, in confronto alle oltre 2 ore dell’anno scorso). Come, invece, era prevedibile, non c’è neanche un titolo first party in sviluppo per PS Vita, ormai considerata morta dalla stessa software house. In termini di videogiochi presentati, nessuno (tra i possessori di una PS4, naturalmente) può dirsi oggettivamente deluso. God of War, Days Gone, Uncharted: The Lost Legacy, Gran Turismo Sport, Detroit: Become Human, Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds, Marvel’s Spider-Man: sono solo alcuni dei titoli presentati in un’incessante crescendo senza climax. Spider-Man, infatti, ha fatto storcere il naso a qualcuno, principalmente a chi si aspettava magari un Gran Turismo 7 o qualche altro titolone, cosa cui, però, Sony ha sopperito con l’annuncio del remake di Shadow of The Colossus. Tutto sommato, una conferenza gradevole. E poi hey, torna Crash con Crash Bandicoot N. Sane Trilogy!

Della conferenza Nintendo (che ha anche chiuso l’E3) non è mai facile parlare. Anche questa volta la compagnia nipponica ha delegato i suoi annunci ad un solo, lungo filmato (si fa per dire, è durato solo 25 minuti). Sono stati annunciati Fire Emblem Warriors, Super Mario Odyssey e Xenoblade Chronicles 2, un nuovo titolo di Kirby ed uno di Yoshi. E’ stato mostrato il logo di Metroid Prime 4 (suppongo che questo sia considerato un annuncio) e, per mettere una toppa all’ira che il Pokémon direct di qualche giorno fa aveva fatto scaturire dai fan della saga, è stato finalmente specificato che un nuovo RPG Pokémon del filone principale (core) è in sviluppo per Nintendo Switch, anche se per vederlo bisognerà aspettare più di un anno (non è stata specificata una data, un titolo, praticamente nulla). Sono stati mostrati i DLC per The Legend of Zelda: Breath of the Wild ed anche gli oggetti esclusivi di questo titolo contenuti nelledizione per Switch di Skyrim. Bisognerà accontentarsi di questo per ora, visto che The Elder Scrolls 6 non è ancora in fase di sviluppo. A mio avviso questa “conferenza”, tagliando tutti i tempi morti, per quanto priva di anima, è comunque stata la migliore.

I giochi dell’E3 2017

Di seguito una lista di tutti i giochi protagonisti di questo E3 2017.

Activision

  • Call of Duty: WWII (PC / PS4 / Xbox One)
  • Crash Bandicoot N. Sane Trilogy (PS4)
  • Destiny 2 (PC / PS4 / Xbox One)

Atlus

  • 13 Sentinels: Aegis Rim (PS4 / Vita)
  • Etrian Odyssey V: Beyond the Myth (3DS)
  • Radiant Historia: Perfect Chronology (3DS)
  • Shin Megami Tensei: Strange Journey Redux (3DS)

Aurora 44

  • Ashen (PC / Xbox One)

Bandai Namco Entertainment

  • Ace Combat 7: Skies Unknown (PC / Xbox One / PS4)
  • Code Vein (PC / PS4 / Xbox One)
  • Dragon Ball FighterZ (PC / PS4 / Xbox One)
  • Gundam Versus (PS4)
  • Ni no Kuni II: Revenant Kingdom (PC / PS4)
  • Project CARS 2 (PC / PS4 / Xbox One)

Beethoven and Dinosaur

  • The Artful Escape (PC / Xbox One)

Bethesda Softworks

  • Dishonored 2: Death of the Outsider (PC / PS4 / Xbox One)
  • Doom VFR (PC)
  • The Elder Scrolls: Legends (Android / iOS / PC)
  • The Elder Scrolls Online (PC / PS4 / Xbox One)
  • The Elder Scrolls V: Skyrim (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • The Evil Within 2 (PC / PS4 / Xbox One)
  • Fallout 4 VR (PC)
  • Quake Champions (PC)
  • Wolfenstein II: The New Colossus (PC / PS4 / Xbox One)

Bluehole

  • PlayerUnknown’s Battlegrounds (PC / Xbox One)

Capcom

  • Marvel vs. Capcom: Infinite (PC / PS4 / Xbox One)
  • Monster Hunter: World (PC / PS4 / Xbox One)

Coffee Stain Studios

  • Deep Rock Galactic (PC / Xbox One)

Crytek

  • Hunt: Showdown (PC / PS4 / Xbox One)

Deep Silver

  • Agents of Mayhem (PC / PS4 / Xbox One)
  • Kingdom Come: Deliverance (PC / PS4 / Xbox One)
  • Metro Exodus (PC / PS4 / Xbox One)

Devolver Digital

  • Absolver (PC / PS4 / Xbox One)
  • Ape Out (PC)
  • Enter the Gungeon (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • Ruiner (PC / PS4 / Xbox One)
  • Serious Sam’s Bogus Detour (PC)
  • The Swords of Ditto (PC / PS4)

Electronic Arts

  • Anthem (PC / PS4 / Xbox One)
  • Battlefield 1 (PC / PS4 / Xbox One)
  • FIFA 18 (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • Madden NFL 18 (PS4 / Xbox One)
  • NBA Live 18 (PS4 / Xbox One)
  • Need for Speed Payback (PC / PS4 / Xbox One)
  • Star Wars Battlefront II (PC / PS4 / Xbox One)
  • A Way Out (PC / PS4 / Xbox One)

Epic Games

  • Fortnite (PC / PS4 / Xbox One)

Focus Home Interactive

  • Call of Cthulhu (PC / PS4 / Xbox One)
  • Insurgency: Sandstorm (PS4)
  • A Plague Tale: Innocence (PS4)
  • Vampyr (PC / PS4 / Xbox One)
Fullbright

  • Tacoma (PC / Xbox One)

Inti Creates

  • Bloodstained: Ritual of the Night (PC / PS4 / Switch / Vita / Xbox One)

Kakao Games

  • Black Desert Online (PC / Xbox One)

Kalypso Media

  • Tropico 6 (PC / PS4 / Xbox One)

Konami

  • Metal Gear Survive (PC / PS4 / Xbox One)
  • Pro Evolution Soccer 2018 (PC / PS3 / PS4 / Xbox 360 / Xbox One)

Microsoft Studios

  • Crackdown 3 (PC / Xbox One)
  • Forza Motorsport 7 (PC / Xbox One)
  • Minecraft (PC / PS4 / Switch / Xbox One / Android / iOS)
  • Ori and the Will of the Wisps (PC / Xbox One)
  • Sea of Thieves (PC / Xbox One)
  • State of Decay 2 (PC / Xbox One)

Natsume

  • Harvest Moon: Light of Hope (PC / Switch)
  • Harvest Moon Lil’ Farmers (iOS / Android / Kindle Fire)
  • River City: Knights of Justice (3DS)
  • Wild Guns Reloaded (PC)

Nicalis

  • Blade Strangers (PC / PS4 / Switch)

Nintendo

  • Arms (Switch)
  • Ever Oasis (3DS)
  • Fire Emblem Warriors (Switch)
  • Untitled Kirby game (Switch)
  • The Legend of Zelda: Breath of the Wild DLC (Switch / Wii U)
  • Mario & Luigi: Superstar Saga + Bowser’s Minions (3DS)
  • Metroid Prime 4 (Switch)
  • Metroid: Samus Returns (3DS)
  • Miitopia (3DS)
  • Untitled Pokémon game (Switch)
  • Pokkén Tournament DX (Switch)
  • Splatoon 2 (Switch)
  • Super Mario Odyssey (Switch)
  • Sushi Striker: The Way of Sushido (3DS)
  • Xenoblade Chronicles 2 (Switch)
  • Untitled Yoshi game (Switch)

Nippon Ichi Software

  • Danganronpa V3: Killing Harmony (PC / PS4 / Vita)
  • Ys VIII: Lacrimosa of Dana (PC / PS4 / Vita)

Paradox Interactive

  • BattleTech (PC)

Playful Corp.

  • Super Lucky’s Tale (PC / Xbox One)

Psyonix

  • Rocket League (PC / PS4 / Switch / Xbox One)

Raw Fury Games

  • The Last Night (PC / Xbox One)

Scavengers Studios

  • The Darwin Project (PC / Xbox One)

Sega

  • Sonic Forces (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • Sonic Mania (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • Total War: Arena (PC)
  • Total War: Warhammer II (PC)
  • Valkyria Revolution (PS4 / Vita / Xbox One)
  • Yakuza 6 (PS4)
  • Yakuza Kiwami (PS4)
Sony Interactive Entertainment

  • Bravo Team (PS4)
  • Days Gone (PS4)
  • Detroit: Become Human (PS4)
  • God of War (PS4)
  • Gran Turismo Sport (PS4)
  • Hidden Agenda (PS4)
  • Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds (PS4)
  • Knack II (PS4)
  • The Inpatient (PS4)
  • Shadow of the Colossus remake (PS4)
  • Marvel’s Spider-Man (PS4)
  • Uncharted: The Lost Legacy (PS4)
  • V! What Did I Do to Deserve This, My Lord? R (PS4)

Square Enix

  • Dissidia Final Fantasy NT (PS4)
  • Final Fantasy XII: The Zodiac Age (PS4)
  • Final Fantasy XIV: Stormblood (PC / PS3 / PS4)
  • Final Fantasy: Brave Exvius (iOS / Android)
  • Flame vs. Blaze (iOS / Android)
  • Kingdom Hearts III (PS4 / Xbox One)
  • King’s Knight: Wrath of the Dark Dragon (iOS / Android)
  • Life Is Strange: Before the Storm (PC / PS4 / Xbox One)
  • Lost Sphear (PC / PS4 / Switch)
  • Mobius Final Fantasy (PC / iOS / Android)
  • MotoGP ’17 (PC / PS4 / Xbox One)
  • MXGP3 (PC / PS4 / Xbox One)
  • Monster of the Deep: Final Fantasy XV (PS4)

Studio MDHR

  • Cuphead (PC / Xbox One)

Tommo

  • Bubsy: The Woolies Strike Back (PC / PS4)

TaleWorlds Entertainment

  • Mount & Blade II: Bannerlord (PC)

Toby Fox

  • Undertale (PS4 / Vita)

Ubisoft

  • Assassin’s Creed Origins (PC / PS4 / Xbox One)
  • Beyond Good and Evil 2 (PC / PS4 / Xbox One)
  • The Crew 2 (PC / PS4 / Xbox One)
  • Far Cry 5 (PC / PS4 / Xbox One)
  • Just Dance 2018 (PS3 / PS4 / Switch / Wii / Wii U / Xbox 360 / Xbox One)
  • Mario + Rabbids Kingdom Battle (Switch)
  • Skull & Bones (PC / PS4 / Xbox One)
  • South Park: The Fractured but Whole (PC / PS4 / Xbox One)
  • South Park Phone Destroyer (Android / iOS)
  • Space Junkies (PC)
  • Starlink: Battle for Atlas (PS4 / Switch / Xbox One)
  • Steep: Road to the Olympics (PC / PS4 / Xbox One)
  • Transference (PC / PS4 / Xbox One)

Warner Bros. Interactive Entertainment

  • Cars 3: Driven to Win (PS3 / PS4 / Switch / Wii U / Xbox 360 / Xbox One)
  • Injustice 2 (PS4 / Xbox One)
  • Lego Dimensions (PS3 / PS4 / Wii U / Xbox 360 / Xbox One)
  • Lego Marvel Super Heroes 2 (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • Lego Worlds (PC / PS4 / Switch / Xbox One)
  • Middle-earth: Shadow of War (PC / PS4 / Xbox One)

Whatnot Entertainment

  • Neil deGrasse Tyson Presents: Space Odyssey (Android / iOS / PC)

Xseed Games

  • Fate/Extella: The Umbral Star (Switch)
  • Sakuna: Of Rice and Ruin (PC / PS4)
  • Senran Kagura: Peach Beach Splash (PS4)
  • Shantae: Half-Genie Hero (Switch)
  • Zwei II: The Ilvard Insurrection (PC)

Conclusioni e pareri

Come anticipato, a mio avviso questo E3 2017 non è stato completamente da buttare. Tanti giochi sono stati mostrati, altrettanti e forse di più sono stati annunciati. In alcuni casi, gli annunci si riferivano a titoli in uscita nel 2018, come per esempio nella circonferenza Sony. In altri casi, come in quello di Nintendo, si è preferito mostrare esclusivamente titoli in dirittura d’arrivo, tranne che per gli annunci mirabolanti.

C’è comunque un appunto da fare. La cosa che non è stata recepita, tranne forse nel caso di Microsoft o Ubisoft, è che la gente si è stancata di vedere sequenze di videogiochi prerenderizzate o trailer cinematici che a conti fatti non mostrano nulla dei giochi che vorrebbero pubblicizzare. I videogiocatori apprezzano più uno spezzone di filmato di gameplay di pochi secondi che un trailer cinematografico di 5 minuti che però, in fin dei conti, è solo fine a sè stesso. Ci sono dei casi in cui è possibile saggiare delle qualità tecniche nella realizzazione di tali trailer, come nel caso di Beyond Good and Evil 2, di indubbia e pregevole fattura. Nel restante 99% dei casi, comunque, tali trailer sono solo una perdita di tempo e risultano insulti, banali e monotoni.