Ritorna la collaborazione tra Tech Scene ed Avidsen. Mentre in passato ci siamo occupati di domotica, questa volta si parla di powerbank, i caricatori portatili per smartphone e tablet sempre più indispensabili al giorno d’oggi, dal momento che i dispositivi più recenti sono diventati sempre più avidi in termini di energia consumata.

Il primo articolo è una classica powerbank, da 10.000 MAh, con uno sguardo però ai materiali ed una cura particolare verso i dettagli. Il nuovo modello di punta della serie di powerbank targati Avidsen, infatti, condivide con gli altri modelli la stessa attenzione ai particolari, con l’unica differenza che risiede nei diversi tagli. La gamma è composta da 3 modelli, da 2.500, da 5.000 e da 10.000 MAh.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il modello da 10.000 MAh, da noi testato, ci ha lasciati piacevolmente sorpresi dalle finiture in finta pelle che decorano il corpo dell’articolo. Oltre a ciò, a differenza degli altri modelli è presente un indicatore LED, classico ormai per questo tipo di articoli, che indica la carica rimanente in scaglioni di circa il 25% ciascuno. L’articolo è molto leggero (solo 230g circa) e promette un’efficienza superiore alla concorrenza. Insomma, si tratta di un articolo rivolto ad un’utenza “premium”, in quanto non punta tutto su capacità abnormi ma sulla qualità costruttiva e dei materiali, con un design moderno e fresco.

Completa il pacchetto la presenza di un adattatore MicroUSB – Lightning per permettere al ricarica anche di dispositivi Apple. Il tutto viene arricchito dalla presenza dello standard Quick Charge, per ricariche super veloci e dalla possibilità di ricaricare due dispositivi contemporaneamente. Le dimensioni sono 77x148x14 mm.

L’altro dispositivo che abbiamo avuto il piacere di toccare con mano è una powerbank, solo che questa ha un tocco decisamente diverso ed è rivolta ad una fascia di utenza diversa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mentre la prima, infatti, seppur rifinita nei minimi dettagli, può essere considerata una powerbank classica, questa fa del suo punto di forza la presenza di un pannello solare che le consente di essere ricaricata dai raggi del sole.

I materiali, in plastica e gomma, che la proteggono da urti, scossoni e scivoli, insieme ad un foro superiore, la rendono adatta ad escursioni, gite al mare o in montagna e simili, senza doversi più preoccupare di rimanere a corto di energia. Il pannello, dalle nostre prove, funziona egregiamente e, seppur la batteria interna sia di soli 4.000 MAh, la ricarica ce può fornire è virtualmente infinita. Oltre a ciò, è possibile ricaricare ben due dispositivi contemporaneamente mentre la powerbank stessa si ricarica attraverso la luce solare, una funzione che definire comoda è a dir poco riduttivo. All’occorrenza, è possibile effettuare la ricarica tramite cavo MicroUSB.

Completa l’offerta la presenza di una luce LED che può tornare molto utile in ambienti bui, ad esempio durante una sessione di pesca. Il peso è di soli 141g, e le dimensioni sono parecchio contenute, garantendo un’alta portatilità. Le dimensioni sono, infatti, 75x142x12 mm.

Entrambi gli articoli sono corredati di cavo MicroUSB.