Se, in quanto lettori di Tech Scene, non avete idea di cosa sia il Nintendo Classic Mini: NES, probabilmente avete vissuto sotto una roccia negli ultimi mesi. Dietro questo nome tanto lungo quanto nostalgico si nasconde, infatti, una riedizione della console originale (il NES), giunto in Europa nel lontano 1987.

Non si tratta però di una riedizione identica all’originale: Nintendo ha, infatti, voluto volgere anche uno sguardo al futuro (ancora meglio, al presente) dotando la console di una porta HDMI, dando la possibilità ai giocatori di usare periferiche compatibili con il Wii come il Classic Controller e consentendo di effettuare salvataggi laddove, nei tardi anni ’80, la tecnologia non consentiva l’implementazione di tali caratteristiche alle console. Di contro, si è persa la possibilità di far leggere le cartucce originali.

Molti utenti, alla scoperta di quest’ultima notizia, avevano espresso un certo rammarico: il Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System, insieme a tutte le sue belle funzioni, limita gli utenti all’uso di soli 30 titoli. Si tratta di titoli di un certo calibro, se vogliamo, ma è comunque una limitazione che a molti non è andata giù.

A questo ha posto rimedio un coder della scena underground, Cluster, con il rilascio di hakchi2.

hakchi2_eng

Come si presenta l’interfaccia utente di hakchi2

Come avrete intuito, questo strumento consente, con pochi e semplici passi, di gestire la libreria videoludica del Nintendo Classic Mini: NES, dando la possibilità di aggiungere giochi a piacimento oltre i 30 che sono già preinstallati nella console. non c’è che dire, un’applicazione ottima per tutti gli appassionati di retrogaming che si sono aggiudicati la mini console Nintendo prima che i soliti bagarini online facessero esaurire le scorte.

Ma vediamo di seguito le caratteristiche di hakchi2.

 

Requisiti

 

  • Windows 7 o versioni successive
  • .NET Framework 3.5

 

Caratteristiche

 

  • Molto semplice aggiungere i giochi, basta selezionare i file.nes
  • E’ possibile cambiare qualsiasi impostazione o informazione di gioco – distributore, data di rilascio, etc.
  • Ricerca online automatica delle copertine dei giochi via Google
  • Può correggere gli headers non corretti iNES utilizzando il database di fceux
  • Verifica automatica dei mappatori supportati
  • E’ possibile nascondere i 30 giochi presenti di default con un click

 

Ecco infine un video dimostrativo che spiega come utilizzare questa applicazione. E’ in lingua inglese ma il procedimento è talmente semplice che non richiede tante spiegazioni.

Che ve ne pare?

 

Un’ultima piccola informazione: lo sviluppatore di questo programma rende noto che la memoria interna del Nintendo Classic Mini: NES può ospitare parecchi altri giochi oltre ai 30 già presenti, e che è possibile aggiungerne quanti ne vogliamo fintanto che rimane un po’ di spazio libero. Il coder asserisce di aver installato un totale di 60 giochi e che ancora sarebbe stato possibile aggiungerne altri.

Se siete in possesso della console e volete testare voi stessi le potenzialità del suo software, ecco di seguito il link per il download. Si tenga presente che l’applicazione è, a detta dello stesso sviluppatore, ancora in fase beta.